top of page
SFONDO IPSI_edited.jpg
Il logo di IPSI

IPSI -
Istituto Psicologico Italiano 

Un luogo di cura, ricerca e formazione

Chi siamo

Nel 2017 viene fondato IPSI da Pablo Zuglian, Roberta Manfredi, Marina Gallo, Sergio De Cillis e Marta Marabelli, che avevano lo scopo di costruire una struttura capace di coordinare interventi medici con interventi psicologici di differenti aree.

L'istituto nasce dalla volontà di offrire percorsi terapeutici altamente personalizzati e basati sull'expertise clinica del professionista, unita ai dati provenienti dalla letteratura scientifica. La costante di tutto questo lavoro è una forte propensione all'ascolto e all'aiuto dell'altro.

SFONDO IPSI_edited_edited_edited.jpg

LE NOSTRE SEDI

Programs
La sede di IPSI Firenze

Firenze

La più recente sede del nostro istituto, nel cuore della storica città toscana

La sede di IPSI Milano

Milano

E' la sede storica dell'istituto, a due passi dalla stazione Centrale (fermata MM2 Loreto)

La sede di IPSI Pavia

Pavia

La nostra seconda sede, sita all'interno del centro storico della città, non distante dal Lungo Ticino

SFONDO IPSI_edited_edited_edited.jpg

TIPOLOGIE DI INTERVENTO

Programs

Interventi psichiatrici

  • Prima visita psichiatrica

  • Visita specialistica psichiatrica

  • Colloquio psichiatrico individuale online

  • Prima visita psichiatrica nutrizionale

Interventi psicologici

  • Colloquio di consultazione clinica

  • Colloquio di psicoterapia individuale

  • Colloquio di psicoterapia di coppia

  • Colloquio di supporto psicologico

  • Colloquio di supporto psicologico domiciliare

  • Colloquio di sostegno genitoriale

Altri interventi

  • Prima visita nutrizionale

  • Colloquio nutrizionale

  • Incontri di life coaching

  • Incontri di business coaching

  • Test psicodiagnostici:

    • per autismo

    • per asperger

    • cognitivi

    • proiettivi

    • narrativi

    • carta e matita

    • neuropsicologici

Pillole di Riflessione

"Nell'impossibilità di poterci vedere chiaro, almeno vediamo chiaramente le oscurità"

Sigmund Freud

bottom of page